BANDIERINE TIBETANE MEDIE (cm 10 x 14)
  • 2607_1
  • 2607_2
2607

BANDIERINE TIBETANE MEDIE (cm 10 x 14)

3,90

Disponibile


Codice: 2607 Categoria:
000

Serie di bandierine tibetane recanti mantra sacri, usate in Nepal e Tibet, si espongono sui tetti delle case a sua protezione per allontanare le forze del male e ingraziarsi quelle del bene. Adatte anche come decorazioni nella realizzazione di cerimonie sacre o particolari eventi spirituali. Misura: singola bandierina cm 10 x 14 circa, x 10 bandierine, lunghezza totale cm 135 circa. Le BANDIERINE TIBETANE sono costituite da piccoli pezzi di stoffa colorata, che vengono spesso appese sulla cima delle montagne o sugli alti picchi dell” Himalaya per benedire i luoghi nei dintorni. Si crede che le bandiere di preghiera siano nate con la bon, antica relIgione tibetana precedente al buddhismo. Nella religione bon lo sciamano Bonpo utilizzava i colori primari per le bandierine, allo scopo di onorare le cerimonie in Nepal. Le bandiere lung-ta ( orizzontali ) sono quadrate o rettangolari, legate tra loro attraverso una lunga corda. Sono normalmente appese in diagonale dall’alto al basso tra due oggetti ( una roccia e la cima di un palo ) in luoghi alti come sul tetto di un tempio, monastero, stupa, sentieri di montagna. I 5 colori rappresentano i 5 elementi e le 5 pure luci. Diversi elementi sono associati con i diversi colori: il blu simboleggia il cielo e lo spazio, il bianco simboleggia l’aria e il vento, il rosso simboleggia il fuoco, il verde simboleggia l’acqua, il giallo simboleggia la terra. Tradizionalmente le bandiere di preghiera sono usate per promuovere la pace, la compassione, la forza e la saggezza. Le bandiere non contengono preghiere per gli dei. I tibetani credono piuttosto che i mantra vengano sparsi dal vento e le buone intenzioni e la compassione pervada lo spazio intorno. Di conseguenza si crede che le bandiere di preghiera portino beneficio a tutti. Appendendo una bandiera in un luogo alto, si porta la benedizione dipinta sulla bandiera a tutti gli esseri. Quando il vento passa sulla superficie delle bandiere, le quali sono sensibili ad ogni cambiamento e movimento del vento, l’aria si purifica e viene resa sacra dai mantra. Le preghiere sulle bandiere diventano parte permanente dell’universo, mentre l’immagine sbiadisce a causa dell’esposizione agli elementi. Proprio come la vita va avanti e viene rimpiazzata da nuova vita, i tibetani rinnnovano le loro speranze per il mondo continuando ad appendere nuove bandieren di fianco a quelle vecchie. Questo atto simboleggia il fatto di dare il benvenuto ai cambiamenti della vita e il riconoscimento che ogni essere è parte di un circolo più grande. I simboli e i mantra sulle bandiere sono sacri, dovrebbero essere trattati con rispetto. Esse non dovrebbero essere mai poggiate sul pavimento o usate sul pavimento o usate come vestario. Le bandiere vecchie dovrebbero essere bruciate. L’uso delle bandierine di preghiera con fini principalmente estetici, ovvero al di fuori di contesti strettamente legati alla pratica del Buddhismo, non è in genere scoraggiato dai monaci, perché si ritiene che anche l’uso graziosi e semplice di appendere le bandiere di preghiera diffonda buoni auspici a tutti gli esseri viventi.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.30 kg